• Lun. Giu 17th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

L’arte come strumento di inclusione sociale: il 12 gennaio incontro con  Eva Comuzzi e Alberto Fiorin a Cervignano del Friuli

DiRedazione

Gen 10, 2024

Rassegna di arte contemporanea 2023 –18° edizione

IL GIORNO ARDENT- THE BURNING DAY

Cervignano del Friuli ospita l’incontro con lo scultore e docente all’Accademia di Belle Arti Alberto Fiorin. 

Prospettive interiori: l’arte come strumento di inclusione sociale.

Venerdì 12 gennaio alle ore 18, Auditorium Casa della Musica

Cervignano del Friuli (UD) – È un dialogo tra la curatrice Eva Comuzzi e lo scultore e docente all’Accademia di Belle Arti di Venezia Alberto Fiorin, formato all’Accademia di Belle Arti di Carrara, nei laboratori di scultura del Carrarese e all’Akademie der Bildenden Künste di Stoccarda, quello che viene proposto venerdì 12 gennaio alle ore 18 presso l’Auditorium Casa della Musica a Cervignano del Friuli (UD). 

L’incontro, dal titolo PROSPETTIVE INTERIORI (l’arte come strumento di inclusione sociale), è il primo appuntamento del nuovo anno per la rassegna di arte contemporanea IL GIORNO ARDENTE│THE BURNING DAY curata da Eva Comuzzi e Orietta Masin, promossa dal Circolo ARCI Cervignano APS e sostenuta dalla Regione Friuli Venezia Giulia e Cassa Rurale FVG. 

Lo scultore proporrà una riflessione sul tema del ‘non vedere e dell’occultamento parziale dell’immagine’ oggetto della più recente ricerca dell’artista: una progettualità di decodifica dei principi della prospettiva visiva per un pubblico di non vedenti che vuole rendere significativo il valore dell’azione stessa del senso della vista e la costruzione di un immaginario visivo tattile per nuovi significati e analisi diverse.

Si tratta di un evento collaterale della mostra WHAT A WONDERFUL WORLD, con Francesco Patat Kerotoo e Adriana Iaconcig, inaugurata lo scorso 22 dicembre nella stessa location e realizzata con il sostegno e patrocinio dell’amministrazione comunale. L’incontro si inserisce in un percorso che la rassegna ha intrapreso negli ultimi anni invitando artisti e ospiti, con diverse formazioni professionali, che utilizzano l’arte come messaggio positivo o come strumento di inclusione delle persone portatrici di disabilità. Tra gli ultimi, nel 2022, la dott.ssa Vincenza Ferrara, responsabile del Laboratorio Arte e Medical Humanities dell’Università Sapienza di Roma.

All’incontro farà seguito una visita guidata alla mostra WHAT A WONDERFUL WORLD con gli artisti Francesco Patat Kerotoo e Adriana Iaconcig.

IL GIORNO ARDENTE│THE BURNING DAY è un progetto è realizzato in partenariato con il Comune di Cervignano del Friuli, Comune di San Vito al Tagliamento, Comune di Rivignano–Teor, lo SMO-Slovensko multimedialno okno e l’Accademia di Belle Arti di Udine G.B. Tiepolo, e si avvale di altre importanti collaborazioni con: Comune di Majano, Associazione l’Hospitale di San Giovanni (Majano), Associazione [A] (Marano Lagunare), Associazione Prologo (Gorizia), Associazione Piccolo Cinema Paradiso (Brescia), Galleria Myymälä2 (Helsinki), Edizioni QUDU libri (Gorizia), Albergo Diffuso Ai Ciodi (Grado), B&B Isola di Falconera (Cavallino Treporti, Venezia), B&B Casa Onia (Brescia).

Casa della Musica, Largo Bradaschia, Cervignano del Friuli

MOSTRA: 22 dicembre 2023 – 26 gennaio 2024 – ORARIO: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 15.00 – 20.00
CONTATTI: Pagina FB: Il giorno ardente / the burning day – arte contemporanea 23 / whatsApp: 338 845 4492

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE