• Lun. Giu 24th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

LIMENAMENTE (LIMENA – PD) CELEBRA LA “GIORNATA MONDIALE DEL TEATRO” CON PIRANDELLO

DiRedazione

Mar 26, 2019

Venerdì 29 Marzo il nuovo spettacolo della rassegna alla Sala Teatro “Falcone e Borsellino”: “Corna e jella e Cecè”

È dedicato alla “Giornata Mondiale del Teatro” il prossimo spettacolo di Limenamente, la tradizionale rassegna che il Comune di Limena e l’Assessorato alla Cultura, affiancati dalla direzione artistica di Simone Toffanin, propongono alla Sala “Falcone e Borsellino” di Limena: un appuntamento che si rinnova ogni venerdì sera per il pubblico di Padova città e di tutta la provincia. Per questa particolare ricorrenza, istituita nel 1961 e festeggiata la prima volta l’anno seguente su iniziativa di Jean Cocteau, il 29 marzo alle ore 21.00 andrà in scena una “composizione” di pagine pirandelliane ad opera della compagnia padovana Gli Inesistenti, il cui significativo motto è “Il teatro è più reale della vita”.

Lo spettacolo, per la regia di Mario Simonato, intitolato “Corna e jella e Cecè” è liberamente tratto dalle opere “La verità”, “La patente” e “Cecè” e consiste in due atti unici in cui il genio di Pirandello mescola sapientemente verità e ironia per parlare di superstizione, paradossi e dei peggiori difetti della nostra società. Nella novella “La verità”, un contadino, tradito dalla moglie, è indotto al “delitto d’onore” come unico mezzo di riscatto. Espone al giudice la sua verità, secondo cui si considera innocente perché costretto al delitto. Il giudice comprende le ragioni dell’imputato, ma sarà costretto a condannarlo in ossequio alla verità della legge. Nella commedia “La patente”, un “povero diavolo” è crudelmente perseguitato dalla fama di portatore di iella. Dopo vani tentativi di ribellarsi, querela due personalità del paese per averlo pubblicamente additato come iettatore, ma, paradossalmente, chiede al giudice di istruire la causa in modo che i due imputati siano assolti per inesistenza di reato. “Cecè” infine è una commedia in un atto unico che, con insolita ed irresistibile comicità, parla di un “viveur”, Cecè appunto, capace dei più grandi imbrogli senza farsi il minimo scrupolo. A contorno, un uomo d’affari sempre in cerca di raccomandazioni e una donna a sua volta interessata, entrambi vittime dell’astuto Cecè.

Spettacolo adatto alle famiglie

Biglietto unico 5,00 euro

Lo spettatore al di sotto dei 14 anni entra gratuitamente, purché accompagnato da un adulto.

PREVENDITE ON LINE

www.ilcast.it

PER INFORMAZIONI

CAST

www.ilcast.itinfo@ilcast.it

Facebook/Limenamente

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE