• Lun. Mag 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

MAURIZIO DE GIOVANNI E DARIO VERGASSOLA AL RIBOLLA GIALLA WINE FESTIVAL 2024!

DiRedazione

Mag 16, 2024

PICCOLO VIAGGIO IN ITALIA: ALLA II EDIZIONE DEL RIBOLLA GIALLA WINE FESTIVAL DI S.VITO AL TAGLIAMENTO (31 MAGGIO, 1-2 GIUGNO 2024) ARRIVANO DUE INCONTRI IMPERDIBILI CON GLI AUTORI, TRA STORIE, SAPORI E PROFUMI.

L’attore e scrittore Dario Vergassola ci accompagna, sabato 1° giugno, attraverso itinerari di paradiso della sua Liguria, da Ponente a Levante raccontati nell’ultimo libro Mondadori Electa: per scoprire scorci nascosti ma anche le leccornie dolci e salate del territorio, prima fra tutte la focaccia. E lo scrittore Maurizio de Giovanni, icona del noir letterario italiano, ci proietta domenica 2 giugno nella appetitosa tradizione della cucina partenopea con il suo “Robin Food”, appena pubblicato da Slow Food Editore. Due proposte frutto della collaborazione avviata per il “Ribolla Gialla Wine Festival” tra Fondazione Pordenonelegge.it e il Comune di San Vito al Tagliamento.

Nel conto alla rovescia per la II edizione del “Ribolla Gialla Wine Festival” a San Vito al Tagliamento, in programma da venerdì 31 maggio a domenica 2 giugno organizzato e promosso dal Comune di S.Vito al Tagliamento, molte le novità in arrivo: fra queste la nuova collaborazione con Fondazione Pordenonelegge.it che arricchisce il festival con due incontri esclusivi, due autori speciali che ci accompagnano in un piccolo viaggio indimenticabile nel nostro Paese, attraverso i sapori, i profumi, le tradizioni che arrivano dalle tavole imbandite, dalla bellezza dei luoghi, dai ricordi e dall’ironia del racconto. Sono infatti in arrivo sabato 1° giugno Dario Vergassola e domenica 2 giugno Maurizio de Giovanni, per raccontare dalla festosa agorà di Piazza del Popolo i loro ultimi libri. Spiega l’assessore alla Vitalità del Comune di San Vito al Tagliamento Andrea Bruscia: «Il Ribolla Gialla Wine Festival è una manifestazione giunta alla sua seconda edizione e che, dal 31 maggio al 2 giugno, vuole valorizzare uno dei vini d’eccellenza del Friuli Venezia Giulia in quello che è il Comune con la superficie vitata più estesa dell’intera regione, San Vito al Tagliamento. Le prestigiose proposte organizzate insieme a Fondazione Pordenonelegge.it s’inseriscono in un ricco programma del Festival, incentrato su una varia offerta sia enogastronomica che culturale. È una delle novità di quest’anno, con l’obiettivo di far crescere la manifestazione e offrire un’esperienza di alta qualità a chi sceglie di partecipare. Un format ricercato e al tempo stesso fresco, come un calice di Ribolla».

Ecco quindi che nel pomeriggio di sabato primo giugno, alle ore 18, potremo incontrare il comico, scrittore e cantautore Dario Vergassola, fresco autore per Mondadori Electa di “Liguria, terra di mugugni e di bellezza. Guida ironico-sentimentale”. In dialogo con la curatrice di pordenonelegge Valentina Gasparet, ci guiderà attraverso misteri e bellezze, abitanti e natura, cibo e leggende della sua Liguria, seguendo itinerari meravigliosi che la attraversano da Ponente a Levante. Ironico e spietato con i difetti ma anche ignaro degli innegabili benché sconosciuti pregi dei liguri, ci accompagnerà a scoprire gli angoli più nascosti, gli scorci più ambiti, e non ultime le leccornie dolci e salate del territorio. A cominciare, naturalmente, dalla mai troppo decantata focaccia.

Domenica 2 giugno, alle ore 16, si prosegue con Maurizio de Giovanni, un autore che è icona letteraria noir del nostro tempo e che, per l’ultima prova narrativa pubblicata in questi giorni da Slow Food Editore, “Robin Food”, sceglie di tornare nella sua Napoli, con pagine che profumano di cucina, e in un plot divertente, a tratti surreale. Il meraviglioso mondo di una ristorazione dove, a farla da padrone, è soprattutto l’arte di arrangiarsi: intervistato da Valentina Gasparet, fra lasagne con le polpette e pastiere, genovesi e gattò, lo scrittore dipanerà le rocambolesche imprese di Roberto, quello che «a me mi piace cucinare» e della sua Marianna, che con astuzia femminile saprà rovesciare le sorti di un’osteria sull’orlo del fallimento. Per assaporare ancor di più una delle tradizioni gastronomiche simbolo dell’Italia intera, ad arricchire il volumetto, una breve guida alla lettura della cucina napoletana e le ricette classiche, protagoniste indiscusse della tavola partenopea.

Gli incontri saranno a ingresso libero e si svolgeranno in Piazza del Popolo; in caso di maltempo si terranno all’Antico Teatro Arrigoni.

Info e dettagli www.pordenonelegge.it

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE