• Sab. Lug 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

PORDENONE, FESTEGGIATI QUESTA MATTINA I VINCITORI DI VIDEOCINEMA&SCUOLA 2023

DiRedazione

Mar 26, 2023

IL CONCORSO E’ TORNATO IN PRESENZA CON SCUOLE DI TUTTA ITALIA. IL CINEMA COME ALFABETO PER LE EMOZIONI E IL DISAGIO GIOVANILE

La grande festa di Videocinema&Scuola è tornata in presenza, finalmente, dopo tre edizioni in tempo di pandemia: e centinaia di giovani, con docenti, studentesse e studenti di tutta Italia, si sono ritrovati oggi – domenica 26 marzo – nell’Auditorium di Casa Zanussi a Pordenone, per la cerimonia di premiazione della 39^ edizione del concorso, come sempre promosso da Centro Iniziative Culturali Pordenone con Presenza e Cultura.  Nella mattinata di oggi, come sempre guidata dalla brillante conduzione del Duo cabarettistico I Papu, ancora una volta si è confermata l’efficacia di una intuizione portata avanti con decisione da molti decenni: il cinema come linguaggio naturale e immediato per i giovani, e come alfabeto per dare voce alle proprie emozioni, alle esperienze, spesso anche al disagio dell’età e che nelle immagini video trova rappresentazione efficace, come per il tema del bullismo a scuola, o della DAD in tempo di pandemia, altre volte passaggi di vera commozione, come nel caso dei piccoli studenti oncologici che proseguono le lezioni in ospedale, e altre volte rivivono situazioni iconiche, come l’iniziazione delle gite di classe nel corto “Hotel Maledetto”, o con la freschezza talentuosa della giovinezza rileggono e attualizzano per immagini una novella di Boccaccio.  «Siamo felici di ritrovarci in presenza in questo Auditorium: e già ci proiettiamo verso il 2024, che siglerà i primi quarant’anni di Videocinema&Scuola – ha anticipato la presidente del CICP Centro Iniziative Culturali Pordenone Maria Francesca Vassallo – Contiamo sulle vostre idee e sui vostri lavori per onorare al meglio la prossima fatidica edizione festeggiando tanti vincitori italiani e stranieri».  Da Trieste in giù, hanno partecipato quest’anno centinaia di scuole di Udine, Pordenone, Padova, Treviso, Bologna, Modena, Cesena, Piacenza, Milano, Torino, Massa Carrara, Ancona, Arezzo, Bari, Benevento, Foggia, Lecce, Molfetta, Salerno, Trapani e anche dalla Spagna e dalla Svizzera. Pordenone, dunque, capitale dell’educazione al linguaggio cinematografico e ai nuovi media come dimostra il nuovissimo progetto Acchiappasguardi, grazie al quale centinaia di studenti in questi mesi hanno potuto approcciare il linguaggio cinematografico e audiovisivo nell’ambito del Piano Nazionale di Educazione all’Immagine, promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’istruzione e del Merito.

Frai vincitori saliti oggi sul palcoscenico di Videocinema&Scuola: il rappresentante delle classi terze dell’Istituto Istruzione Superiore Enrico Mattei di Recanati (MC) cui è andato il Premio Presenza e Cultura per “Ser Ciappelletto”, video che mette in scena una fra le più corrosive novelle del Decameron di Boccaccio in un cortometraggio alla Tarantino;  le classi  1^ A, B, e C della Scuola Secondaria Primo Grado Alessandro Manzoni di Rosate (MI) cui è andato Il Premio Casa dello Studente Antonio Zanussi Pordenone per “Il gioco delle paure” sul bullismo; la Scuola Primaria Aldo Moro dell’Istituto Comprensivo Margaritone di Arezzo cui è andato il Premio Comune di Pordenone per il lavoro “Alice nella DAD delle meraviglie”; e ancora, i rappresentanti della Scuola di Cinema per ragazze e ragazzi di Ancona che hanno vinto il Premio Fondazione Friuli per “L’hotel Maledetto” e la 5^A Grafica dell’Istituto Tecnico Industriale Enrico Medi di San Giorgio a Cremano (NA) che ha meritato il Premio Crédit Agricole per “Aria” che auspica un mondo di libertà.   La Commissione esaminatrice era composta quest’anno da Angelo Bertani, critico d’arte; Paolo Comuzzi, videomaker; Daniele Dazzan, docente di musica; Fulvio Dell’Agnese, docente e storico dell’arte; Patrizio De Mattio, grafico; Lisa Garau e Loredana Gazzola, specializzate in didattica museale; Martina Ghersetti, giornalista; Orioldo Marson, presidente Presenza e Cultura; Francesca Muner, storica dell’arte, esperta in comunicazione e media; Maria Francesca Vassallo, presidente del Centro Iniziative Culturali Pordenone; Giorgio Zanin, insegnante. “Videocinema&Scuola”, patrocinato da Ms Marija Pejčinović Burić, Segretario Generale del Consiglio d’Europa, è realizzato con la partecipazione di Ministero della Cultura, Ministero dell’Istruzione e del Merito, nell’ambito del Progetto Cinema e Immagini per la Scuola, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone, Fondazione Friuli, Crédit Agricole, ARMO1191, nonché la collaborazione del centro culturale Casa dello Studente Antonio Zanussi Pordenone.

 Fonte : Press Vuesse&c

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE