• Sab. Mar 2nd, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

PORDENONELEGGE, AL VIA “LEGGERE AI RAGAZZI” CON NADIA TERRANOVA, BEATRICE MASINI, ROSY RUSSO, ANNALISA STRADA, ISABELLA LEARDINI E VERA SALTON

DiRedazione

Gen 16, 2024

LEGGERE AI RAGAZZI

Da Fondazione Pordenonelegge.it un progetto per promuovere la lettura tra i giovani, rivolto a chi nel quotidiano la coltiva: insegnanti, educatori, bibliotecari, genitori, interessati di tutte le età.

Con l’apporto di grandi firme della letteratura, della comunicazione e dell’editoria contemporanea: Nadia Terranova, Beatrice Masini, Rosy Russo, Annalisa Strada, Isabella Leardini e Vera Salton (in foto di copertina).

PORDENONE – “L’Italia uscita dalla pandemia è un Paese dove i libri sono ancora più presenti nella vita di ragazzi e bambini, e dove un numero crescente di genitori e insegnanti si impegnano nell’educazione alla lettura”: lo ha sottolineato AIE – Associazione Italiana Editori, dando conto del balzo in avanti fatto da adolescenti e bambini nel tempo dedicato alle proprie letture dopo il biennio pandemico, quando sfogliare i classici e le novità della letteratura a loro dedicata è stato per tutti una gradevole scoperta, e un’abitudine spesso piacevolmente conservata anche a conclusione del lungo periodo di ‘distanziamento’. Ma come sostenere i più giovani nella scelta delle letture più interessanti, e come selezionare i migliori suggerimenti, le indicazioni ottimali, le suggestioni più efficaci intorno alle proposte di lettura per le ragazze e i ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado? Fondazione Pordenonelegge.it propone nel 2024 un nuovo progetto per promuovere la lettura dei giovani, rivolto a chi nel quotidiano la coltiva: insegnanti, educatori, bibliotecari, genitori, interessati di tutte le età. Un cartellone di incontri, ideato e curato da Valentina Gasparet, accessibile da qualsiasi latitudine, su piattaforma digitale, programmati dal 19 febbraio all’11 marzo, in orario tardo-pomeridiano (17/20), con l’apporto di grandi firme della letteratura, della comunicazione e dell’editoria contemporanea, Nadia Terranova, Beatrice Masini, Rosy Russo, Annalisa Strada, Isabella Leardini e Vera Salton.
«Se, come sosteneva Dino Buzzati, scrivere per ragazzi è come scrivere per adulti, solo più difficile, anche leggere ai ragazzi o, meglio, leggere con i ragazzi può sembrare un’impresa titanica – spiega Valentina Gasparet – Per questo abbiamo ideato un percorso formativo con gli autori che, attraversando la letteratura per ragazzi, dai grandi capolavori del passato ai classici contemporanei, alle nuove tendenze, possa restituire consigli e ragionamenti sulle scelte possibili, di qualità, contemporanee, affini al sentire delle giovani lettrici e dei giovani lettori, siano essi divoratori di storie o deboli “frequentatori” delle pagine». 

“Leggere ai ragazzi” è articolato in 7 lezioni con cadenza bisettimanale, per 20 ore complessive, e affronta – in lezioni tematiche tenute da docenti di prestigio – alcune delle istanze più forti da parte di insegnanti ed educatori: come costruire e sostenere la voglia di leggere, come far appassionare le ragazze e i ragazzi alle storie, come scegliere al meglio le letture da proporre a loro.
Il corso è riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, con possibilità di utilizzo della Carta Docente e iscrizioni attraverso il portale S.O.F.I.A. entro il 10 febbraio 2024. Quota di iscrizione € 50,00.
Per tutti coloro che desiderano iscriversi al corso in forma autonoma – non attraverso il portale del MIUR – basta inviare email a Fondazione Pordenonelegge:  segreteria@pordenonelegge.it (Tel. 0434.1573100).

Il programma, che impegna un palinsesto tutto al femminile di relatrici, si aprirà lunedì 19 febbraio e sarà inaugurato da una delle più note autrici italiane del nostro tempo, Nadia Terranova, che nella sua ricca e preziosa produzione letteraria ha dedicato uno spazio generoso e di grande qualità proprio ai giovani lettori, e “Scrivere per i ragazzi” sarà infatti il filo rosso di questo primo incontro. Mercoledì 21 febbraio si prosegue intorno a Grandi Classici e “nuovi” Classici con Beatrice Masini, scrittrice e direttore editoriale Bompiani, traduttrice e “riscrittrice” di testi classici (Salgari, Stevenson, Twain…) e di autori contemporanei (da Anne Fine a Natalie Babbitt, da Clive Barker a J.K. Rowling, della quale a partire dal terzo episodio ha tradotto la saga di Harry Potter). Un’esperienza unica che ne fa una profonda conoscitrice e un’osservatrice privilegiata delle tendenze e dei fenomeni che hanno caratterizzato la letteratura per ragazzi di questi anni. Si prosegue lunedì 26 febbraio con “Le parole “buone”, incontro affidato alla fondatrice di Parole O_stili Rosy Russo. Ci indicherà un percorso di letture e suggerimenti, spaziando tra social network, fake-news, comunicazione reale e virtuale, per accompagnare anche (e soprattutto) i più giovani verso una comunicazione consapevole e rispettosa. Mercoledì 28 febbraio si prosegue con “Insegnare” la lettura a scuola (e fuori), l’incontro che vedrà protagonista l’insegnante e scrittrice Annalisa Strada, per spaziare fra la grande letteratura e le novità in libreria, superando i luoghi comuni e le “liste” di lettura talvolta superate. Lunedì 4 marzo focus su “Leggere poesia”, con la poetessa, docente di scrittura creativa e formatrice Isabella Leardini. Per ricordarci che, con il potere della metafora e del simbolo e con la meraviglia originaria delle parole, la scrittura poetica dà forma alle tensioni inconsce e può appassionare anche i più giovani. Mercoledì 6 marzo l’incontro dedicato alle “Altre” scritture, con Vera Salton, esperta di letteratura e illustrazione per l’infanzia e anche libraia: per guidarci attraverso “altri” mondi letterari dai fumetti agli albi illustrati, graphic novel, manga, in grande e costante ascesa in particolare fra le giovani generazioni. E lunedì 11 marzo l’incontro finale su Feedback, esiti, conclusioni, per un confronto sulle competenze acquisite e i risultati raggiunti. 

LEGGERE AI RAGAZZI, LE DOCENTI

Isabella Leardini è nata a Rimini nel 1978, nel 2002 ha vinto la sezione inediti del Premio Montale La coinquilina scalza, uscito nel 2004 con prefazione di Milo De Angelis. Nel 2017 è uscita per Donzelli Editore la raccolta Una stagione d’aria, Premio Città di Arenzano e finalista Premio Camaiore, Castello di Villalta e Onor D’Agobbio. È compresa in numerose antologie italiane e internazionali, tra cui Nuovi poeti italiani 6 (Einaudi, 2012) a cura di Giovanna Rosadini, Poesie Italiane 2017 scelte da Roberto Galaverni (eIliot, 2017), Il miele del silenzio, a cura di Giancarlo Pontiggia (Interlinea, 2009), Les Poètes de la Méditerranée (Gallimard, 2010). Nel 2023 ha curato per Vallecchi Firenze l’antologia Costellazione Parallela. Poetesse italiane del Novecento. Tiene laboratori e workshop di poesia in tutta Italia con il metodo edito nel suo saggio Domare il drago (Mondadori, 2018). Insegna scrittura creativa all’Accademia di Belle Arti di Venezia. Dirige il Centro di Poesia Contemporanea dell’Università di Bologna e le collane di poesia di Vallecchi Editore. Con l’artista Giovanni Turria cura le edizioni d’arte Print & Poetry. Ha fondato e diretto per diciassette anni il Festival Parco Poesia. 

Beatrice Masini è nata a Milano, dove vive e lavora. 

Beatrice Masini

Direttore editoriale di Bompiani, ha vinto numerosi premi per la sua opera letteraria, tra cui il Premio Andersen in cinque diverse occasioni e il Premio Elsa Morante Ragazzi per La spada e il cuore. Donne della Bibbia. In passato è stata editor alla Fabbri Editori, ha tradotto in Italia per Salani i libri della saga di Harry Potter e molti altri classici moderni e contemporanei. Come autrice si è cimentata in tutti i campi della narrativa d’infanzia, dagli album illustrati per i più piccoli ai romanzi per adolescenti, e le sue storie sono state tradotte in tutto il mondo. Ha collaborato a più riprese con amici scrittori e colleghi, in particolare con Roberto Piumini per la stesura del classico Ciao, tu. Nel 2013 ha pubblicato il romanzo per adulti Tentativi di botanica degli affetti, finalista al Premio Campiello. Tra i suoi libri più recenti: Io sono la mela. Una storia di Saffo (rueBallu); La canzone di Elena e L’anno che non ho compiuto gli anni (Carthusia); Lo spirito del bosco (Pelledoca); la biografia Louisa May Alcott. Quando scrivere è necessario (Giulio Perrone).

Rosy Russo consulente di comunicazione, formatrice, ideatrice del progetto Parole O_stili, che ha prodotto il “Manifesto della Comunicazione non ostile” e founder di Spaziouau.

Rosy Russo


Madre di 4 figli, creativa, un po’ copywriter, un po’ social media manager, un po’ docente, un po’ consulente. È autrice del saggio Dipende da me. A chi lo dici? Consigli e storie per comunicare con rispetto (Erickson, 2022).

Vera Salton formatrice e studiosa di letteratura per l’infanzia, titolare della Libreria dei Ragazzi Il treno di Bogotà, ha ricevuto nel 2008 il Premio Andersen come miglior libreria per ragazzi d’Italia. Cura laboratori nelle scuole, prevalentemente di area letterario narrativa, multiculturale, ed è relatrice in corsi di aggiornamento sui libri per ragazzi, la storia dell’illustrazione ed il piacere della lettura. Collabora con alcune fra le più importanti riviste sulla letteratura per l’infanzia in particolare «Andersen, il mondo dell’infanzia» e dal 2001 fa parte della giuria del Premio Andersen, con svariati festival e in maniera continuativa con il Premio Mare di Libri, Festivaletteratura e Pordenonelegge. Da alcuni anni è lettrice e narratrice ad alta voce, con una particolare attenzione alle tematiche sociali, multiculturali, ambientali, con un continuo studio comparato delle narrazioni orali. Ha curato una parte sulla letteratura per adolescenti dell’Insegnamento di Teoria della letteratura e della lettura per l’infanzia dell’Università di Padova.

Annalisa Strada si occupa da anni di promozione alla lettura, è insegnante nella scuola secondaria di I grado ed è autrice di libri per bambini e ragazzi. Pubblica con i principali gruppi editoriali, molti suoi libri sono stati tradotti in varie lingue e ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti quali Il Gigante delle Langhe (2010), il Premio Arpino (2011 e 2013), il Premio Andersen (2014, Miglior libro over 15), il Premio Cento (2017) e il Selezione Bancarellino (2017). Tra i suoi libri più recenti: I Promessi Sposi raccontati da Lucia (Einaudi Ragazzi), 101 trucchi anti-ansia per affrontare al meglio le medie (De Agostini), Un colpo alla porta, un colpo al cuore (San Paolo edizioni).


Nadia Terranova è nata a Messina nel 1978 e vive a Roma. Ha pubblicato i romanzi Gli anni al contrario (Einaudi 2015, vincitore del premio Bagutta Opera Prima e del The Bridge Book Award), Addio fantasmi (Einaudi 2018, finalista al Premio Strega 2019), Trema la notte (Einaudi 2022, Premio Vittorini 2022, Premio internazionale del mare Piero Ottone 2023), la raccolta di racconti Come una storia d’amore (Giulio Perrone Editore, 2020) e diversi libri per ragazzi tra cui Aladino (Orecchio Acerbo 2020, illustrazioni di Lorenzo Mattotti), Il segreto (Mondadori 2021, illustrazioni di Mara Cerri, Premio Andersen 2022; Premio Strega ragazze e ragazzi 2022), Il cortile delle sette fate (Guanda 2022, illustrazioni di Simona Mulazzani; finalista al Premio Campiello Junior) e Il mare dappertutto (Emme edizioni 2023, illustrazioni di Serena Mabilia).

È tradotta in tutto il mondo.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE