• Mer. Mag 22nd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

UDINESE vs MONZA : 2-2 – Le pagelle di STERA

DiStera

Apr 8, 2023

LE PAGELLE DI STERA

UDINESE vs MONZA : 2 – 2

08/04/2023

SILVESTRI: 5,5
Subisce pochi tiri in porta, due dei quali non li vede nemmeno passare.
F R E D D A T O

BECAO: 6
Si oppone alla spinta biancorossa mettendoci esperienza e fisico.
R E S I S T E N TE

BIJOL: 5,5
Quando serve usa le maniere forti, ma sue due goal avrebbe dovuto farsi trovare in area.
S B I L A N C I A T O

PEREZ: 5
Molto impreciso palla al piede, concede spazi che gli avversari sfruttano a dovere. Esce per Nestorovski.
A N O D I N O

LOVRIC: 6,5
Il migliore in campo del primo tempo per distacco. Cala vistosamente, come i suoi compagni, nella seconda frazione di gioco. Esce per Arslan.
M E R I T O R I O

EHIZIBUE: 5,5
Si impegna a contenere come può gli avversari, senza mai farsi notare per iniziative personali. Esce per Festy.
S O P O R I F E R O

WALACE: 6
Da molti osannato al suo rientro, svolge il compitino di filtro non senza pecche.
M I N I M A L E

SAMARDZIC: 5,5
Comincia con il buzzo buono, per svanire inghiottito dal centrocampo. Poco servito, ma anche poco volenteroso, non si dimostra mai voglioso di dare il LA all’azione. Esce per Pafundi.
E S T R A N E O

UDOGIE: 6
Meglio nel primo tempo, come tutti i suoi compagni. Nella ripresa non riesce a trovare spazi.
R E G O L A R E

SUCCESS: 5
Subisce una quantità rimarchevole di falli. A volte però esagera con le scenate. Si conferma utile ma non essenziale. Esce per Thauvin.
A M O R F O

BETO: 6
Anima e corpo è quel che lui mette sempre in campo. Se mancano doti tecniche, sopperisce con quelle fisiche e mentali.
F E D E L E


PAFUNDI : 5,5
Rileva Samardzic senza brillare.

FESTY : 6
Entra al posto di Ehizibue. Sue le migliori azioni nate dall’out di destra.

ARSLAN : 6
Subentra a Lovric senza sfigurare.

NESTOROVSKI: s.v.
Da il cambio a Perez. Su di lui il fallo del rigore.

THAUVIN: 4
Quinto cambio per Success. Il poco che fa lo fa davvero male.

IL MISTER: 5
Conferma Samardzic e mette Lovric al posto dello squalificato Pereyra. La squadra dopo un buon primo tempo si scioglie nella ripresa. Pare non avere in pugno i suoi uomini, che non rispondono sul campo alla grinta che lui trasmette dalla panchina. La dormita collettiva al rientro dagli spogliatoi è sintomatica.
I N E S A U D I T O

CITAZIONE SPECIALE DI OGGI
Il pubblico : 8
Stadio quasi pieno per una partita quasi senza motivazioni. Supporto per 98^ minuti, senza mai fischiare una squadra inguardabile per lunghi tratti. Un lusso che solo il Friuli sa regalare.


LA PARTITA:
Una partita per farsi perdonare oppure una partita per chiudere tutte le ambizioni! Questo è quello che devono dimostrare oggi i bianconeri nel match del sabato di pasqua davanti ad un pubblico cospicuo. Arbitra MASSIMI coadiuvato da CIPRESSA e TRINCHIERI. Quarto uomo MINELLI al VAR CHIFFI e GARIGLIO.

STATISTICHE:
Unico precedente in Serie A il 2 a 1 friulano a Monza nella partita di andata. Udinese penultima in classifica per Km fatti, Monza quarto. Bianconeri ancora a zero rigori a favore assieme all’Hellas, Monza con 4 già assegnati. Presenti 22.658 paganti.

SINTESI:
Giornata grigia ma non fredda al Friuli. I 22 in campo scendono con le divise ufficiali. Beto al 2^ minuto ci prova dalla distanza. Facile presa per Di Gregorio. Episodio dubbio al 9^, Becao da dietro sembra trattenere l’avversario, verifica Var che scongiura la massima punizione tra le proteste dei biancorossi. Contropiede fulminio dei bianconeri dopo una lunga fase di studio tra le due squadre. Palla lunga di Walace per Lovric che al 17^ si invola indisturbato a rete e batte Di Gregorio con un preciso rasoterra. Friulani avanti. Lovric dal limite dell’area fa partire un rasoterra che chiama Di Gregorio a distendersi per salvare in angolo al 22^. Ancora Lovric al 26^, risponde ancora l’estremo difensore salvando in corner. Colpani trova lo spazio per il tiro al 34^, eludendo la marcatura di Perez. Salva in corner Silvestri. Prova Rovella dalla distanza, facile la parata di Silvestri. Al 38^ Sensi sbatte contro la barriera friulana su calcio di punizione. Success per Lovric al 40^, conclusione fuori misura dello sloveno. Ciurria manca l’aggancio e fa sfumare una buona occasione in area friulana al 41^. Dopo un minuto di recupero tutti negli spogliatoi con i friulani meritatamente in vantaggio. Bene la squadra di Sottil in questi primi 46^ minuti, attenta, corta e pronta a ripartire. con la giusta attenzione e la densità messa a centrocampo, gli spazi per gli avversari sono stati pochi. Rientrano in campo le due formazioni per il secondo tempo, nessun cambio. Punizione di Samardzic dall’out di sinistra, pallone in area colpito male di testa da Beto, palla a lato al 46^. Cross dalla sinistra per Colpani che al volo colpisce a rete, pareggiano gli uomini di Padalino al 47^. Ancora Monza al 51^, Sensi di testa manda tra le braccia di Silvestri. Decisamente diverso l’atteggiamento dei biancorossi rispetto alla prima frazione di gioco. Giallo ad Antov al 53^, graziato nel primo tempo, anche queste diverse decisioni arbitrali incidono sull’andamento nei 90^. Raddoppia il Monza al 55^. Rovella servito in area batte al volo Silvestri, ribaltato risultato e umori in 10 minuti, bravo Palladino. Al 69^ dentro Petagna e Caldirola per i biancorossi. Lovric dalla distanza al 62^, pallone alto sulla traversa. Petagna dall’out di destra crossa per nessuno…sfuma l’azione al 65^. Al 66^ dentro Birindelli per Palladino, Pafundi e Festy per Sottil. Un secondo tempo che mette in mostra tutti i limiti psicologici di questa formazione, molli e svogliati. Si divora letteralmente il goal Rovella che di testa indisturbato manda inspiegabilmente alto al 75^. Crampi per Rovella che crolla a centrocampo al 76^. Dentro Machin e Barberis per il Monza al 79^. Risponde Sottil mandando in campo Arslan. Altri cambi all’83^, entrano Thauvin e Nestorovski. Rigore per i bianconeri. Petagna colpisce Nestorovski alle spalle e Massimi non ha dubbi. Beto sul pallone al 90^ batte a rete, due a due tutto sommato immeritato. Saranno sei i minuti di recupero. Finisce in parità, due tempi ciascuno, e un punto a testa. Meglio la squadra di Palladino ai punti.

ANALISI: Ennesima incompiuta
Primo tempo friulano concreto e fruttuoso. La ripartenza però è drammatica, due goal subiti in 10 minuti e risultato ribaltato dallo spogliatoio. Quando un allenatore ed il suo staff sanno fare il proprio lavoro, si vede anche nei dettagli. Si salvano i friulani grazie al primo rigore a favore stagionale, ma poco altro. Samardzic offuscato, Thauvin non ricevuto, Pafundi fuori giri, serve molto altro per costruire la squadra del futuro. Perché tanto, oramai di questo vale la pena parlare.

MONZA : DI GREGORIO 6, ANTOV 5.5 (CALDIROLA 6), MARI’ 5.5, IZZO 6, CIURRIA 6.5, SENSI 5 (PETAGNA 4.5), ROVELLA 6.5 (BARBERIS 5.5), AUGUSTO 6.5, PESSINA 5.5, COLPANI 6.5, VALOTI 5 (MACHIN 6)

Di Stera

Stefano SERAFINI, alias STERA, direttore di VOCEDELNORDEST.IT email : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE