• Sab. Ott 16th, 2021

VNE

online 24 ore su 24

DESIGN E CULTURA SECONDO IL PENSIERO DI OLIVETTI – Museo di santa Caterina Treviso – 28 maggio / 20 giugno 2021

DiRedazione

Mag 27, 2021

[e]DesignFestival 2021

Apre il 28 maggio, al Museo di Santa Caterina Treviso, la mostra DESIGN E CULTURA SECONDO IL PENSIERO DI OLIVETTI a cura di Cappelli Identity Design e Luciano Setten, con la collaborazione di Fondazione Adriano Olivetti e Associazione Archivio Storico Olivetti. La mostra dà inizio alla programmazione di [e]DesignFestival 2021.

LA MOSTRA

La mostra presenta una selezione delle macchine per scrivere portatili prodotte da Olivetti fino agli anni ‘60 del 900, accompagnata da alcuni manifesti pubblicitari che ne arricchirono il lancio promozionale. Tornano i nomi di grandi designer novecenteschi (Nizzoli, Pintori, Bellini, Sottsass), pionieri di un design industriale che è ancora oggi riconosciuto come eccellenza mondiale. Le portatili Olivetti occupano posti di riguardo nelle collezioni permanenti del MoMA di New York, molte furono premiate con il Compasso d’Oro, il prestigioso premio per il design industriale dei prodotti italiani.

Nel 2016 per volontà di Olivetti e del designer per Olivetti, Emanuele Cappelli, nasce l’Olivetti Design Contest con l’obiettivo di proseguire nella ricerca della bellezza e della sperimentazione, caratteristiche che appartengono da sempre al marchio Olivetti.

Il Contest, giunto alla sua quarta edizione, coinvolge gli studenti delle più importanti accademie di arte e design, nazionali e internazionali, in una “call for ideas” sui temi del design, nel rispetto dei valori e dello stile Olivetti.

Su queste basi Emanuele Cappelli con il suo studio Cappelli Identity Design, realizza i visual di ogni edizione, quest’anno dedicata al type design.

Olivetti Design Contest coinvolge ad oggi più di venti Istituti in tutto il mondo, un centinaio di studenti partecipanti e una numerosa giuria composta da professionisti di rilevanza nazionale e internazionale.

Il fulcro della comunicazione grafica in tutte le edizioni è l’uovo, simbolo della perfetta creazione e reso ironico dalla presenza di una piumetta che ne rivela la provenienza più concreta, carnale.

L’uovo dell’Olivetti Design Contest rappresenta inoltre la nascita dei designer del futuro, metafora resa ancora più evidente dagli altri elementi del visual che variano ogni anno sulla base del prodotto che dovrà essere progettato dai partecipanti.

Olivetti è il simbolo del design democratico e della cultura – afferma Emanuele Cappelli – i suoi valori si sono insinuati nel tempo e lo hanno arricchito di innovazione creando modelli immortali perché pensati nel rispetto della persona e della sua vita. Modelli industriali condivisi e costruiti sul sapere, rivoluzionari, efficaci. Disegnare per Olivetti è partecipare a questi valori, farne parte’.

Luciano Setten, ideatore e direttore artistico del festival, aggiunge che la mostra rappresenta un ulteriore tassello di importanti collaborazioni con realtà come l’Associazione Archivio Storico Olivetti e Cappelli Identity Design con i quali condividere una visione innovativa del design. ‘Portare a Treviso una realtà conosciuta in tutto il mondo e considerata eccellenza del made in Italy costituisce occasione di arricchimento e confronto per tutti coloro che vorranno visitare la mostra. L’edizione 2021 avrà inoltre l’onore di vedere al proprio fianco anche altre rilevanti istituzioni come la Fondazione Achille Castiglioni, la Fondazione Ligabue e la Fondazione Stepan Zavrel, segno che la sinergia culturale che [e]DesignFestival si propone è condivisa e apprezzata’.

L’industrial design, i manifesti pubblicitari e i “modelli” prodotti da Olivetti fanno parte a tutti gli effetti della nostra storia”, sottolinea l’assessore ai Beni Culturali e Turismo del Comune di Treviso, Lavinia Colonna Preti. “Tra l’altro parliamo di contenuti assolutamente innovativi e all’avanguardia, la cui efficacia potrebbe essere garantita anche su macchinari e campagne pubblicitarie attuali. Olivetti è uno di quei marchi che, più di ogni altro, è riuscito a identificarsi con il prodotto di riferimento, diventando iconico, sempreverde, intramontabile. Siamo orgogliosi, come Amministrazione, di ospitare a Treviso questa splendida mostra, curata nei dettagli e che viaggia sulla stessa lunghezza d’onda della nostra idea di programmazione, in grado di mettere in rete arte e innovazione, cultura e impresa”.

Nell’ambito della mostra dedicata al design di Olivetti, all’Auditorium del Museo di Santa Caterina, il talk di apertura Cappelli Identity Design e il pensiero olivettiano introduce gli aspetti valoriali, il percorso storico e il futuro dell’azienda italiana che ha di fatto rivoluzionato un intero sistema. A raccontarlo sono due ospiti speciali, strettamente legati a questo mondo: Beniamino de’ Liguori Carino, Segretario Generale Fondazione Adriano Olivetti e Enrico Bandiera, responsabile dell’archivio di Associazione Archivio Storico Olivetti. Tra gli speaker Emanuele Cappelli, designer e direttore creativo di Cappelli Identity Design, coinvolto nel processo di ammodernamento dell’azienda, racconta al pubblico le nuove e possibili visioni legate a Olivetti e progetti inediti che sono in preparazione, proprio in questi giorni.

Vernissage della mostra, venerdì 28 maggio 2021 alle ore 19

Talk di apertura alle ore 18

Per partecipare è obbligatoria la prenotazione a info@edesignfestival.it

La mostra sarà aperta dal 28 maggio al 20 giugno 2021

Orario: dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18

Redazione

Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi