• Ven. Giu 14th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

ARTISTIASSOCIATI – CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE La Stagione artistica chiude con numeri entusiasmanti: 12 mila gli spettatori

DiRedazione

Giu 5, 2024

ARTISTIASSOCIATI – CENTRO DI PRODUZIONE TEATRALE

La Stagione artistica chiude con numeri entusiasmanti:  12 mila gli spettatori

Anche grandi eventi aumentano l’interesse a Gradisca – Le rassegne portano nuovo pubblico

L’accreditamento ministeriale di Centro di Produzione è stato un traguardo prestigioso per ArtistiAssociati. Un riconoscimento nazionale che certifica la solidità e la qualità del lavoro dell’azienda, plaude alla riorganizzazione dei processi produttivi, del lavoro e della formazione e permette nuovi investimenti che portano ad un notevole aumento sia dell’ospitalità, sia della produzione. Si è così  ampliata l’offerta che se ha come fulcro la stagione artistica al Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo (circa 5000 spettatori) nel contempo propone contemporaneità e attiva collegamenti e relazioni artistiche con la rassegna ‘Innesti-Connessioni teatrali affatto prevedibili’ in Sala Bergamas. Questo palinsesto, capace di attrarre una quantità di pubblico ‘nuovo’ (oltre 1000 presenze), vuole dare voce al teatro contemporaneo, a temi di attualità che, attraverso il teatro, instillano momenti di riflessione, di approfondimento e di dibattito. Davvero una bella soddisfazione poter confermare la funzione sociale e civile del teatro. La rassegna dedicata ai più piccini e alle scuole ha raccolto inoltre 1200 spettatori entusiasti.

Il Nuovo Teatro Comunale e la Sala Bergamas sono le strutture in gestione ad ArtistiAssociati che a Gradisca promuove l’arte teatrale in ogni sua declinazione, grazie al fondamentale coinvolgimento di un pubblico attento, preparato ed esigente, sempre pronto ad aprirsi a nuove proposte e a regalare preziosi consigli. Dai gradimenti si evince che gli spettatori hanno apprezzato particolarmente ‘I due Papi’,  il pluripremiato lavoro diretto da Giancarlo Nicoletti con due mostri sacri del teatro italiano come Giorgio Colangeli e Mariano Rigillo; la commedia con Gianluca Ramazzotti ‘Tenente Colombo’ e lo spettacolo ‘Edith Piaf’ interpretato da una meravigliosa Melania Giglio, accompagnata in scena da Martino Duane. Oltremodo graditi  anche ‘Novecento’ con  Corrado d’Elia e la commedia brillante ‘La ciliegina sulla torta’ con un cast di attori molto amati come Milena Miconi, Blas Roca Rey ed Edy Angelillo.

Gli spazi gradiscani ospitano quasi quotidianamente delle attività; in circa 230 giornate di apertura ArtistiAssociati organizza anche Artefici-ResidenzeArtistiche FVG il progetto formativo rivolto ai giovani professionisti della danza e del teatro e una varietà di laboratori teatrali dedicati ai bambini e ai ragazzi sia nel periodo invernale che in quello estivo (quasi 700 presenze). Quest’anno per la prima volta Gradisca ha ospitato Visavì-Gorizia Dance Festival con due eventi di prestigio internazionale in avvicinamento a GO2025 Capitale Europea della Cultura. Tre le produzioni di ArtistiAssociati che sono state allestite negli spazi gradiscani: ’Orazio’ con Paolo Mazzarelli, ‘L’inferiorità mentale della donna’ con Veronica Pivetti e ‘Riot Act’ con Massimo di Michele creando una importante connessione tra artisti e territorio. Ricordiamo inoltre le importanti collaborazioni con molti organizzatori esterni fra tutti Invisible City,  Festival dell’acqua, Jazz&Wine e Festival della Psicologia che contribuiscono con le loro 5000 presenze al grande successo della vita teatrale della Città della Fortezza che chiude l’anno teatrale con l’ambizioso traguardo delle 12.000 presenze.

LE PAROLE DELL’ASSESSORE MARCO ZANOLLA. Quella del 2023/2024 per le sale Teatrali di Gradisca è stata un’annata eccezionale aperture degli spazi che hanno raggiunto continuativamente quasi un giorno su tre, per numeri di spettatori parliamo di poco meno due volte l’intera cittadinanza gradiscana si è seduta alle poltrone degli spazi teatrali in questa annata, nuovi grandi festival internazionali come il Visavì il Festival Internazionale di Danza Contemporanea, portato da ArtistiAssociati anche a Gradisca e Jazz & Wine arrivato grazie dall’Associazione Controtempo di Cormons sono stati aggiunti agli eventi delle sale gradiscane. Riconoscimenti importanti sono arrivati con il Teatro Nuovo che è stato inserito dalla Camera dei Deputati nella proposta di legge tra i 408 teatri – Monumenti nazionali e si va a sommare al risultato conseguito da ArtistiAssociati con la Sala Bergamas che sono diventati ormai Centro di Produzione Teatrale riconosciuto dal MIC. A questo lavoro si aggiunge la collaborazione tra Comuni e Teatri che arriva fino alla vicina Slovenia che strizza l’occhio a GO2025 con TeatrinRete e che vuole avvicinare il territorio ai teatri creando una sinergia tra realtà anche oltre confine. Tutto questo è stato possibile grazie solo a un pubblico colto e presente che ha frequentato assiduamente le sale gradiscane e dei gestori che hanno, non solo saputo valorizzare gli spazi comunali, ma a renderli polo di attrazione per un intero territorio, per questo non possiamo che ringraziare Walter Mramor e ArtistiAssociati per il grande lavoro svolto.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE