• Lun. Feb 26th, 2024

Voce del NordEst

Il web magazine online 24/7

GO MAKERS, SECONDA E ULTIMA GIORNATA DELLA RASSEGNA CHE UNISCE ARTIGIANI E PRODUTTORI VITIVINICOLI DEL CARSO GORIZIANO E TRIESTINO

DiRedazione

Dic 8, 2023

Seconda e ultima giornata domani, sabato 9 dicembre, a Gorizia negli splendidi spazi di palazzo Strassoldo in piazza Sant’Antonio, per la prima edizione di Go Makers l’iniziativa che riunisce artigiani e produttori vitivinicoli del Carso goriziano e triestino: in programma esposizioni, degustazioni e laboratori per adulti e bambini

Ingresso Libero

GORIZIA – Inaugurata ufficialmente nella mattinata di venerdì 8 dicembre la prima edizione di Go Makers alla presenza del sindaco di Gorizia Rodolfo Ziberna, dell’assessore comunale alle Attività produttive e Grandi Eventi Luca Cagliari, del presidente della commissione cultura della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia Diego Bernardis, del Presidente di Confartigianato Gorizia Ariano Medeot, del presidente di Confartigianato Fvg Graziano Tilatti e del Presidente Gal Carso- Las Kras David Pizziga.

Si apre domani, sabato 9 dicembre, l’ultima intensa giornata per GO Makers!, l’iniziativa che riunisce artigiani e produttori del Carso goriziano e triestino a Palazzo Strassoldo in Piazza Sant’Antonio a Gorizia (Grand Hotel Entourage). Dalle 11.00 alle 19.00 con ingresso gratuito, si potranno scoprire i prodotti degli agricoltori, degli artigiani espositori e si potranno assaporare i cicchetti preparati da Chiara Canzoneri accompagnati da una selezione di vini scelti dalle diverse case vinicole dell’area transfrontaliera di Gorizia e del Carso. 

Sabato 9 dicembre, in Sala Caminetto, proseguiranno anche le degustazioni guidate per scoprire e assaporare i prodotti enogastronomici del territorio. Alle 11.00 “Viaggio oleario: alla scoperta del mondo degli extravergini locali”, con Robi Jakomin, membro del GAL Carso LAS Kras e collaboratore dell’Associazione dei Viticoltori del Carso, che condividerà la sua vasta esperienza sensoriale e conoscenza degli abbinamenti.

Un laboratorio esclusivo per esplorare le caratteristiche e le peculiarità di una selezione di oli d’oliva extravergini del territorio, provenienti da Trieste e Gorizia. Un’esperienza che amplierà il vocabolario sensoriale e aprirà le porte a nuovi e deliziosi abbinamenti in cucina.

Si imparerà a distinguere le sfumature dell’olio, a riconoscere la sua qualità e a sfruttarne al meglio le potenzialità in ogni piatto.

Alle 13, “Rosa tra le rose di Gorizia”: un laboratorio in cui la chef Chiara Canzoneri guiderà il pubblico in un viaggio attraverso la biodiversità culinaria, dove ogni assaggio è un racconto di sapori autentici e di qualità. Accompagnerà queste degustazioni raffinate una selezione curata di vini provenienti dall’azienda Lis Neris, famosa per la sua eccellenza e la sua tradizione vinicola.

Nel pomeriggio, alle 15, la degustazione del Miele locale in abbinamento ad alcuni prodotti artigianali, accompagnati da Aleš Pernarcic, apicultore locale esperto, che condividerà segreti e conoscenze del mondo delle api e del miele.

Si esplorerà il mondo affascinante delle api e si scoprirà il loro cruciale ruolo ecologico nella tutela della biodiversità. Si degusteranno quattro diverse varietà di miele provenienti da Carso, Collio, Isontino e Gorizia, compreso il pregiato e raro miele di Marasca, un presidio Slow Food. Si assaporerà la ricchezza dei colori, sapori e profumi unici di questi mieli e si scopriranno abbinamenti sorprendenti, come il miele con la ricotta fresca di Zidarich – rinomata azienda agricola nel cuore del Carso Triestino – e si assaggerà un distillato dal carattere legnoso e pepato, arricchito dai toni dolci e fruttati del miele. Ogni anno, questo prodotto del Carso offre nuove sfumature grazie alle peculiarità del miele utilizzato.

L’ultima degustazione in programma sabato 9 dicembre sarà “Le Malvasie. Viaggio sensoriale tra la diversità delle zone vitivinicole”. Alle 17, con Robi Jakomin si scoprirà come un singolo vitigno, la Malvasia, possa esprimersi in modi sorprendentemente diversi influenzato dai territori unici di Collio, Carso, Valle del Vipacco, Istria e Brda. Questo laboratorio sarà un viaggio enologico che permetterà di esplorare e confrontare le diverse espressioni di questo vitigno, mettendo in luce differenze e somiglianze.

I laboratori gratuiti dedicati ai bambini, sabato 9 dicembre saranno alle 11 con Ilaria Tassini per un’esperienza di creatività e connessione con la magia delle festività. Si chiede ai bambini di portare una fotografia per creare insieme la lettera perfetta per Babbo Natale.

E alle 15 il laboratorio con Lucia Tami: una gioiosa avventura artistica, dove i piccoli potranno dare sfogo alla loro creatività e realizzare il loro addobbo natalizio unico.

Tutte le informazioni sull’evento GO Makers e le prenotazioni (consigliate, visto. Il numero limitato di posti) per le degustazioni sensoriali e i laboratori esperienziali al sito trieste.green (https://trieste.green/tour/go-makers).

GO Makers! è frutto della collaborazione tra Confartigianato Gorizia e Gal Carso – Las Kras uniti per promuovere la capacità di fare di artigiani e agricoltori, custodi dei valori, delle tradizioni e delle radici del nostro territorio. Da segnalare il sostegno e la partecipazione di un ampio numero di enti e realtà locali: CATA-Artigianato FVG, IoSonoFriuliVeneziaGiulia, Comune di Gorizia, GO! 2025 Nova Gorica-Gorizia, UniDoc FVG, Let’s GO!, Slow Food-Condotta di Gorizia.

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE