• Mer. Ago 10th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Inaugurazione mostra CITY BOOMING TREVISO. Un’esplosione di mattoncini LEGO®

DiRedazione

Dic 17, 2021

Nel cuore di Treviso, sta per arrivare la più grande città al mondo costruita da oltre 7 milioni di mattoncini. Un enorme diorama di 60 metri quadri. Una metropoli colorata, riprodotta nei minimi particolari con edifici, luci, strade, abitata da 6.000 minifigure, e da moltissimi supereroi, tutti da scoprire.  Una mostra per tutte le età dove… non si sa chi accompagna chi.

CITY BOOMING TREVISO. UN’ESPOLOSIONE DI MATTONCINI
DAL 23 DICEMBRE – EX SEDE MOSTRA ECO CITY (LUNGOSILE MATTEI, 29 – TREVISO)

Nonostante le difficoltà causate dalla pandemia che ancora oggi stiamo purtroppo vivendo, la società LAB Literally Addicted to Bricks di Wilmer Archiutti e Giuliamaria e Gianmatteo Dotto Pagnossin, hanno deciso di regalare alla città di Treviso e ai suoi abitanti un po’ di colore e gioia con una delle esposizioni di mattoncini LEGO® che producono da quasi 10 anni, sempre molto apprezzate e attese dal pubblico, di qualsiasi età. Dal 23 dicembre arriva a Treviso, nella sede che ha ospitato l’ultimo evento terminato pochi giorni prima dell’inizio della pandemia, Eco City Lab, la mostra “CITY BOOMING. Un’esplosione di mattoncini“, l’esposizione della più grande città al mondo costruita interamente con mattoncini LEGO®. Il diorama raffigura un ambiente urbano in una descrizione veritiera di ogni angolo di vita, aggiungendo alla coerente realtà supereroi e personaggi pop. Costruito con 7 milioni di mattoncini, è dotato di sistemi di automazione e illuminazione che danno vita a storie incredibili ed emozionanti in grado di unire l’interesse di adulti e bambini. Una metropoli colorata, riprodotta nei minimi particolari, abitata da 6.000 minifigure, e da supereroi quali Batman, Wonder Woman, Hulk, personaggi dei cartoon, dai Simpson alla Sirenetta a molti altri.
Un’esperienza unica nel suo genere che riunisce il lato ludico a quello artistico rivolgendosi non solo ai più piccoli ma anche agli appassionati, ai curiosi e a tutti coloro che amano ampliare i loro orizzonti.

L’iniziativa di LAB, non solo con questa esperienza ma con tutta la sua attività che comprende altre mostre e diorami, ha da sempre come obiettivo primario il pieno coinvolgimento del mondo dell’infanzia e dell’adolescenza oltre che del sistema famiglia. Un’attenzione particolare è anche rivolta alla città di Treviso: la mostra sarà nuovamente ospitata all’interno di uno dei locali sfitti del centro, al fine di dare nuovo valore a luoghi in disuso al fine di trasmettere forza e fiducia nell’affrontare situazioni economiche di difficoltà.

Saranno naturalmente garantite tutte le misure di sicurezza rivolte a salvaguardare il pubblico in base alla normativa vigente in ambito Covid-19 e, stante le regole attualmente in essere, la mostra resterà regolarmente aperta sia in zona gialla che in zona arancione. 

CITY BOOMING TREVISO. Un’esplosione di mattoncini 
Treviso, Lungosile Matteo 29 (ex sede mostra ECO CITY LAB)
23 dicembre 2021 – 01 marzo 2022Con il patrocinio del Comune di Treviso

Orari: 
Fino al 09 gennaio, aperto tutti i giorni tranne il giorno di Natale: dalle 09.30 alle 19.30 
(24.12 e 31.12 chiusura anticipata alle 17.30 e 01.01 apertura posticipata alle ore 14.30)
Dal 11 gennaio: dal martedì al venerdì 14.30/19.30 e sabato/domenica  09.30/19.30

Ingresso:
Biglietto intero: € 7,00
Biglietto ridotto: € 4,00 – ridotto over 70, under 18, studenti universitari fino a 25 anni (con tesserino identificativo), militari e appartenenti alle forze dell’ordine, convenzioni mostra, disabili (accompagnatore gratuito)
Gratuito: bambini fino ai 5 anni non compiuti 

Prevendite online su www.ciaotickets.com – comprando il biglietto online risparmi ed eviti la coda!

Informazioni: mostracitybooming@gmail.com

Sito Internet: www.bricklab.net
Hashtag ufficiale: #cityboomingtreviso
Pagina Facebook: LABLiterallyAddictedtoBricks (https://www.facebook.com/LABLiterallyAddictedtoBricks/)

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi