• Dom. Lug 3rd, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

LA CITTÀ VIVA: INCONTRI SULL’ARCHEOLOGIA D’ARCHIVIO AL MUSEO DI AQUILEIA

DiRedazione

Mag 10, 2022

Prende avvio il 12 maggio il ciclo di conferenze “La città viva. Incontri sull’archeologia in archivio” promosso dal Museo archeologico nazionale di Aquileia e dalla Pro Loco. L’iniziativa è diretta a valorizzare le varie tipologie di ricerca a individuarne i tratti comuni e peculiari. Del resto chi cerca in archivio e chi affonda il piccone nella zona archeologica di una metropoli di antichissima storia – scriveva lo studioso Filippo Valenti – proietta i propri studi verso il passato, ma non dimentica la città che brulica di vita. Saranno scandagliati i documenti dell’archivio del Museo, ma anche quelli di altri istituti per raccontare la storia di Aquileia attraverso la formazione delle idee, la vita e l’attività delle persone, gli incontri.
Il ciclo di conferenze si apre con Marco Plesnicar, direttore dell’Archivio di Stato di Gorizia, che in una tesi dottorale si è occupato del mito di Aquileia Mater. L’ intervento farà luce su come il mito delle origini sia stato rielaborato nella storia e quali tracce siano rimaste nella coscienza intellettuale delle genti del Litorale.
Il 19 maggio sarà la volta dell’archeologa Alessandra Didonè che presenterà gli scatti aquileiesi della Fototeca dei Civici Musei di Storia ed Arte di Trieste. Ci introdurrà anche all’attività di Damaso D’Elia, chimico farmacista ma anche appassionato fotografo, che ha lasciato tracce del suo lavoro anche nell’’archivio del Museo.
Il 26 maggio interverrà Ludovico Rebaudo, professore associato di archeologia classica all’Università di Udine, che ripercorrerà le vicende della famiglia Moschettini, possidenti aquileiesi che si districavano tra collezionismo, archeologia e politica.
Il 9 giugno, in occasione anche della “Giornata Internazionale degli Archivi”, sarà Paola Battistuta, storica dell’arte ed ispettore onorario, a raccontare l’incontro ad Aquileia di Edmondo Furlan, Ercole Drei ed Ettore Ximenes, scultori della “Memoria”.
Tutte le conferenze, ad ingresso gratuito, si terranno al Museo archeologico nazionale con inizio alle ore 17.30. Per partecipare è necessario prenotare scrivendo a bookshopmanaquileia@gmail.com o telefonando al numero 0431 91016 (da martedì a domenica dalle 10.00 alle 18.00). Per l’accesso alle conferenze è necessario l’utilizzo della mascherina.

Direzione Regionale Musei del Friuli Venezia Giulia
Museo archeologico nazionale di Aquileia
Via Roma, 1 – 33051 Aquileia (UD)

Museo paleocristiano di Aquileia
piazza Pirano, 1 – 33051 Aquileia (UD)
043191035
museoarcheoaquileia@beniculturali.it

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi