• Dom. Mar 3rd, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Le Eagles ritrovano la vittoria in casa: battuta Rimini 82 a 77

DiRedazione

Nov 4, 2023

Davanti a una Marea Gialla stupenda le Eagles mettono in piedi una rimonta non adatta ai deboli di cuore

Dopo una settimana “on fire” per l’arrivo del nuovo americano Cole che debutterà domenica prossima a Trieste e la vittoria sfumata all’overtime mercoledì sul terreno di Forlì, la Gesteco tornava nel suo fortino di via Perusini per far fronte comune con la Marea Gialla e battere Rimini per spezzare la serie negativa di quattro sconfitte, distanziare i romagnoli appaiati alla vigilia nella “zona rossa” della classifica e riprendere la rotta verso acque meno pericolose.

L’impresa alla vigilia non era semplice sia in ragione della forza dell’avversario che delle sue motivazioni e infatti in via Perusini è andata in scena una battaglia che la Gesteco, assieme al suo pubblico, è riuscita a vincere dopo un match di grande sofferenza condotto a lungo in apnea e risolto con una rimonta finale tutto cuore.

Cividale scende nell’arena con Rota, Redivo, Dell’Agnello, Marangon e Berti mentre coach Ferrari risponde con Grande, Scarponi, Simioni, Johnson e Marks, con Berti ad aprire le ostilità infilando i primi 4 punti del match in un avvio che vede Cividale soffrire ancora sotto il suo canestro concedendo diversi rimbalzi agli ospiti per un 6-7 al 6’30”; dopo una fiammata di Mastellari che indovina una tripla con tiro libero supplementare, la luce si spegne in fase offensiva e Rimini allunga, con buone soluzioni dalla distanza e sotto misura, sul +9 (12-21) a 2’24” per poi chiudere il periodo avanti 17-24, dopo una tripla di Rota che riduce il massimo vantaggio (+10) dei romagnoli. In apertura della seconda frazione Rimini mantiene il margine perché continua la difficoltà dei ducali a presidiare l’area concedendo troppi secondi tiri e il tabellone segna 26-37 a metà tempo, con il copione che non muta neppure nella seconda parte e così si arriva con gli ospiti avanti 34-44 all’intervallo lungo. Alla ripresa del gioco Rimini continua a tirare quasi sempre due volte per possesso e nonostante le percentuali non siano brillanti conducono sempre con un margine di sicurezza (40-51 a metà periodo), con i padroni di casa che non riescono mai a ridurre le distanze e invece i romagnoli ad allungare ulteriormente sul + 15 a 3’15” dalla penultima sirena, prima che i ducali spinti da Miani e Rota rientrino sul – 7 a chiusura del periodo. L’ultima frazione inizia con Cividale che non riesce a concretizzare diverse occasioni per ridurre ancora il passivo e rientrare del tutto nel match, prima di infilare con Mastellari la tripla del 57-59 a 6’11” che rilancia i padroni di casa; adesso il palazzetto diventa una bolgia e Redivo impatta con un’altra tripla il 62-62 a 4’12”; i romagnoli però non perdono la testa e con Simioni rilanciano per il 65-62 a 2’22” subito rispediti al mittente da Redivo con la tripla del 65-65 a 1’40” per un finale vietato ai deboli di cuore perché Cividale gestisce il possesso del possibile vantaggio a 1’21” dopo un errore di Marks che perde un pallone sanguinoso. Dell’Agnello non perdona il 67-65 da sottomisura ma poi Redivo fallisce il + 4 e Rimini a 8 secondi dalla sirena ha in mano il pallone che può portare al successo. Marks sulla sirena riesce a tirare subendo il fallo che lo porta in lunetta, con l’americano che mantiene i nervi saldi e impatta il 67-67 con cui si va all’overtime. Il tempo supplementare viaggia in una bolgia sul filo dei nervi e dell’equilibrio con il tabellone che segna 72-71 a 2’41” dopo un 1-3 di Rota dalla lunetta. Il quinto fallo di Marks e quattro punti di Miani per il 79-74 sembrano indirizzare i due punti sulle rive del Natisone, ma Johnson non ci sta e rimette sotto i suoi con la tripla del 79-77, prima che ancora Miani a 15” porti il tabellone sull’81-77 e poi Mastellari suggelli l’importantissimo successo con il libero dell’82-77 finale.

Autore: Giuseppe Passoni 

UEB  GESTECO CIVIDALE – RIVIERABANCA RIMINI 82 – 77 (dopo 1 t.s.)

(17-24, 34-44, 50-57, 67-67)

UEB GESTECO CIVIDALE

Marangon, Redivo 15, Miani 23, Mastellari 18, Rota (k) 6, Furin n.e., Bartoli, Vivi n.e., Begni n.e., Berti 10, Isotta, Dell’Agnello 12.

Allenatore: Stefano Pillastrini

Vice: Federico Vecchi e Alessandro Zamparini

Tiri liberi 15/20, Tiri da due 20/36, Tiri da tre 9/27, Rimbalzi 36 (30 dif. 6 off.).

RIVIERABANCA RIMINI

Tassinari 1,3 Marks 19, Anumba 2, Grande 3, Tomassini 11, Scarponi 8, Masciadri (k) 5, Johnson 16, Simioni 12, Adamu n.e.

Allenatore: Mattia Ferrari

Vice: Mauro Zambelli e Larry Middleton

Tiri liberi 6/9, Tiri da due 19/39, Tiri da tre 11/39, Rimbalzi 46 (28 dif. 18 off.)

Arbitri: Alessandro Costa, Marco Attard e Umberto Tallon 

Spettatori 2.000 circa

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE