• Sab. Lug 20th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

PERIPHERAL MEMORIES : IL 24 MARZO LA NUOVA DURATIONAL PERFORMANCE DELL’ARTISTA ZOSIA ZOLTKOWSKI “TIME OXIDATION”

DiRedazione

Mar 23, 2023

“Peripheral Memories”

arte contemporanea e industria Made in FVG dialogano a Udine

UDINE – MAKE Spazio espositivo fino al 2 aprile

VENERDÌ 24 MARZO ALLE 18.30 LA NUOVA DURATIONAL PERFORMANCE DELL’ARTISTA POLACCO-AUSTRALIANA ZOSIA ZOLTKOWSKI “TIME OXIDATION”

UDINE- È in corso fino al 2 aprile prossimoa Udine, al MAKE Spazio espositivo di via Manin 6/A la mostraPeripheral Memories” che, attraverso espressioni dell’arte contemporanea, valorizzail ruolo socio-culturale che alcune imprese hanno rivestito nella storia recente del Friuli Venezia Giulia. L’associazione IoDeposito – che ha ideato e realizzato il progetto e l’allestimento in sinergia con diverse imprese del territorio e amministrazioni comunali – hacoinvolto otto artisti italiani e internazionali che, a seguito di residenze artistiche presso le aziende partner, hanno creato opere capaci di filtrare la memoria collettiva di quei luoghi tra opere d’arte visiva e installazioni. Durante il periodo di apertura della mostra vengono presentate una serie di live performance: dopo il successo dell’artista serba Andreja Kargačin, è adesso la volta della nuova durational performance dell’artista polacco-australiana Zosia Zoltkowski in programma venerdì 24 marzo alle 18:30 dal titolo “Time Oxidation”. Individuando la guerra come elemento costitutivo della storia del territorio di confine, e rintracciandone la presenza nella materia, nelle architetture e nella natura del luogo, Zoltkowski eseguirà una performance in cui utilizzerà il suo particolare metodo di “body mapping”. Attraverso il contatto fisico con i resti industriali metallici, ed evocando gli elementi statuari del territorio circostante, l’artista avvierà un processo di embodiment che suggerisce allo spettatore un contatto primordiale, fisico e insieme spirituale, con gli elementi rappresentativi della storia del luogo. Si segnala che la durational performance prevede nudità e che durerà circa un’ora. Zosia Zoltkowski (classe 1997) è nota per la sua arte interdisciplinare attraverso i mezzi della pittura, della performance, dell’installazione, della scultura e del video. Le sue performance site-specific creano una relazione sinergica tra spettatore, performer e spazio. Per assistere alle live performance, ad ingresso libero, prenotazione tramite mail a prenotazioni@iodeposito.org,

Zosia Zoltkowski, che collabora stabilmente con IoDeposito, sarà anche protagonista giovedì 30 marzo alle 18.00 a Gradisca (Casa Maccari) di un ulteriore evento performativo nell’ambito della mostra di arte contemporanea “Pier Paolo Pasolini e Dora Bassi: eredità ai contemporanei”, frutto del proficuo lascito culturale che il dialogo tra i due intellettuali friulani ha trasferito a nuove generazioni di artisti internazionali che operano in ambiti diversi: dalla filosofia alla performance, dall’installazione alla video arte.

Fonte : Studio Vuesse&c

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE