• Gio. Mag 30th, 2024

Voce del NordEst

online 24/7

Si chiude la prima fase con una sconfitta: UEB Gesteco Cividale – Sella Cento 83 a 86

DiRedazione

Feb 4, 2024

Finale combattuto in un PalaGesteco quasi sold out, la spunta la squadra ospite

Per la chiusura della prima fase di qualificazione l’impegno che attendeva la Gesteco di Via Perusini era uno di quelli che possono indirizzare l’esito di tutta la stagione, avendo la possibilità di agganciare in classifica la Sella Cento e conquistare anche il prezioso vantaggio nello scontro diretto riuscendo ad infliggere almeno 12 punti di scarto alla compagine di Mecacci, vittoriosa all’andata per 78-67. Pubblico delle grandi occasioni quindi a Cividale per spingere gli uomini di Pillastrini nell’impresa tutt’altro che facile al cospetto di un avversario fino ad ora discontinuo ma ricco di talento, tra cui gli ex APU Palumbo e Mussini e l’olimpionico di Atene 2004 Carlos Delfino, arrivato sulle rive del Natisone con l’intento di dare una bella spallata all’indietro ai rivali e partire con il vento in poppa nella fase ad orologio che alla fine stilerà la classifica finale e deciderà i destini delle due formazioni.

L’impresa sfuma nel finale dopo che nella prima frazione Cividale aveva dato l’impressione di poter riuscire a cogliere entrambe gli obiettivi e sono invece gli ospiti a conquistare il prezioso successo al termine di match equilibratissimo che conferma Cento bestia nera dei ducali con un parziale di 4-0 negli scontri diretti, sommando anche quanto si era visto nella scorsa stagione.6-

vietato ai deboli di cuore, dove Mitchell sale in cattedra con due triple e il tabellone sul 75-76 a 2’00” dopo due punti di Dell’Agnello e 77-76 a 1’32” grazie all’ennesima magia di Redivo che induce Mecacci a chiamare i suoi per un minuto di sospensione. Mitchell castiga ancora i gialloblù alla ripresa e poi Archie segna una tripla siderale che vale il 77-81, mentre Lucio Redivo con il suo trentaduesimo punto fa sperare ancora Cividale con l’ultimo possesso per guadagnare l’overtime dopo l’1/2 di Mussini dalla lunetta che fissa il 79-82 a 11”.  Il Gaucho si guadagna tre liberi, ma questa volta la mano fredda trema e fa 2/3 a 8” prolungando la suspense e mettendotutto ancora in discussione. Mussini si presenta di nuovo in lunetta e non sbaglia (81-84). Altro giro per Redivo dalla linea della carità ma poi sono gli ospiti in contropiede a mettere la parola fine alla combattutissima contesa.

Giuseppe Passoni

UEB GESTECO CIVIDALE – SELLA CENTO 83-86

(29-18, 43-46, 58-61)

UEB GESTECO CIVIDALE

Marangon 3, Lamb 9, Redivo 36, Miani 8, Mastellari 3, Rota (k) 5 Vivi n.e., Begni n.e., Berti, Isotta, Dell’Agnello 17.

Allenatore: Stefano Pillastrini

Vice: Federico Vecchi e Alessandro Zamparini

Tiri liberi 12/13, Tiri da due 16/33, Tiri da tre 13/32, Rimbalzi 32 (24 dif. 8 off.).

SELLA CENTO

Mitchell 20, Mussini 16, Bruttini 12, Delfino 6, Kuuba, Palumbo n.e., Bucciol n.e., Toscano (k) 9, Archie 19, Moreno, Ladurner 4.

Allenatore: Matteo Mecacci

Vice: Andrea Cotti e Giuseppe Ferlisi

Tiri liberi 14/20, Tiri da due 21/43, Tiri da tre 7/20, Rimbalzi 36 (21 dif. 15 off.)

Arbitri: Daniele Foti di Milano, Andrea Agostino Chersicla di Lecco e Nicolò Bertuccioli di Pesaro

Spettatori 2.500 circa

Di Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Radio
WP Radio
OFFLINE LIVE