• Dom. Gen 29th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

41° Gala Internazionale di danza per la CRI – Il NTGU tutto esaurito omaggia le star del balletto

DiElisa De Sabbata

Dic 8, 2022

Una serata da ricordare quella di oggi 8 Dicembre 2022 al NUOVO TEATRO GIOVANNI DA UDINE

Il Nuovo Teatro Giovanni da Udine ha ospitato il 41° Gala internazionale di Danza per la Croce Rossa Italiana, Premio Giuliana PENZI.

L’Associazione Danza e Balletto con la sua direttrice artistica Elisabetta Ceron hanno orchestrato il tradizionale evento che lega solidarietà e arte, rappresentata da danzatori e autori di fama mondiale.

L’evento, molto sentito, ha registrato il tutto esaurito, in un atmosfera di grazia ed eleganza. Pubblico attento e coinvolto dalle coreografie e dalla assoluta qualità delle performances.

La serata dedicata alla Croce Rossa ha confermato l’attenzione dell’arte verso l’infanzia supportando, con la beneficienza, il progetto della realizzazione del grande proposito di assistenza della CRI e del suo instancabile operato in Regione.

Il ricco programma di questa 41° Edizione oltre a pagine di repertorio tradizionale ha proposto brani e creazioni contemporanee in prima nazionale e regionale a partire dagli estratti da Seven Sins, Yesterday’s Scars di Marco Goecke e Human Undoing di Aszure Barton che rivedranno in Italia la Gauthier Dance//Dance Company Theaterhaus Stuttgart in scena con Luca Pannacci e Gaetano Signorelli.

Il progetto di apertura realizzato da Nastja Bremec e Michal Rynia, della MN Dance Company-Slovenia, è stato dedicato a Pasolini per i 100 anni dalla sua nascita.

Alice Mariani

Tra le novità proposte, Journey di e con Arshak Ghalumyan in coppia con Krasina Pavlova, entrambi dello Staatsballett di Berlino, e un personale solo di Stéphen Delattre,Rain, in her dark eyes, per la Principal moscovita Liudmila Konovalova.

Il versante classico è stato ben rappresentato dalla Bella Addormentata, versione Nureyev, con Liudmila Konovalova e Brendan Saye, stelle del Wiener Staatsballett; Giselle, pas de deux dal II atto interpretato dalla coppia di punta del Balletto del Sud, Nuria Salado Fustè e Matias Iaconianni; il brillante Donizetti pas de deux di Manuel Legris con i Primi ballerini Natascha Mair (English National Ballet) e Masayu Kimoto (Wiener Staastballett) oltre al neoclassico La Traviata di Fredy Franzutti. Prezioso l’estratto da Sylvia di Manuel Legris, che ha visto esibirsi i Primi Ballerini del Teatro alla Scala di Milano, Alice Mariani e Marco Agostino.

Alice Mariani ha ricevuto il Premio Nazionale “Giuliana Penzi” 2022.

L’evento è stato realizzato con il contributo della Regione FVG/Io sono FVG e ha la collaborazione di Comune di Udine e Danza&Danza

con i sostegno di

Arteni/Casini/Città Fiera/3C/Chinesport/ Bioman/We-re. 

Rispondi