• Lun. Feb 6th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Grado, sarà un “Nadal de oro”

DiRedazione

Dic 6, 2022

A Grado, la località turistica che da 130 anni Grado è sinonimo di vacanza
a tutto tondo, si esprime al meglio nei mesi estivi con le sue spiagge dorate
e le attività all’aperto, ma offre spunti di divertimento anche in inverno,
soprattutto a Natale. Mancano pochi giorni a una delle feste più sentite
dell’anno e l’Isola si sta preparando con moltissime attività per far stare,
come sempre al meglio, i suoi ospiti.
Un programma natalizio immancabile per grandi e piccini, presentato
stamattina in Comune a Grado e tutto da vivere nelle prossime settimane.

A Grado, nelle sue calli, nelle piazzette nascoste, nel porto ricco di vita e di storia, saràu n Natale romantico, tradizionale, vivace. Sarà un Nadal de oro.
Si chiama così, Nadal de oro, il ricco programma di eventi, musica, enogastronomia, sport e tradizioni che animerà l’Isola del Sole dall’8 dicembre al 15 gennaio 2023. Il palinsesto delle iniziative è stato presentato questa mattina in Comune a Grado alla presenza dell’assessore al turismo Roberto Borsatti e dei rappresentanti delle altre istituzioni municipali coinvolte, Aquileia e Terzo d’Aquileia.
“La nostra intenzione, con un titolo così importante nel nostro dialetto, era connotare fortemente un palinsesto di rinascita dopo un periodo difficile – ha detto l’assessore al turismo Borsatti presentando il programma –. Il Villaggio di Natale in Campo Patriarca Elia sarà il centro da cui partono tutte le iniziative, anche quelle sportive, con una prima parte dedicata alle famiglie e una seconda più “impegnativa” con un ricco programma culturale. La proposta natalizia prevede anche un richiamo alle tradizioni più antiche, come l’accensione del “Pignarùl” a Fossalon che coinvolge la zona rurale dell’entroterra gradese così importante per l’economia del territorio”.
“Siamo felicissimi di essere parte del programma gradese – ha aggiunto il sindaco di Terzo d’Aquileia Giosualdo Quaini -. Il clou delle iniziative a Terzo si svolgerà il 17 dicembre coinvolgendo i bambini con canti, musica e caldarroste”.
“Continua la proficua collaborazione con il Comune di Grado – ha scritto il sindaco di Aquileia Emanuele Zorino – in questa particolare occasione nella rassegna dei presepi, ma non solo. Siamo al lavoro per un 2023 nel segno della riscoperta della nostra comune eredità culturale, della progettualità e della condivisione di intenti, visioni e soprattutto azioni”. Il cuore della manifestazione, come ogni anno, saranno i presepi: oltre cento natività in mostra, esposte sul porto mandracchio, nelle vie e calli del centro di Grado, nelle frazioni di Fossalon e Boscat, presso il Cinema Cristallo in viale Dante Alighieri. Grado, infatti, con le sue calli medievali e le sue piazzette che si aprono a sorpresa nel dedalo di viuzze strette, si presta particolarmente a queste installazioni che, piccole e grandi, coinvolgono ogni anno l’intera comunità e offrono un colpo d’occhio particolarmente apprezzato dai visitatori. Questi gli orari di apertura del Cinema Cristallo, dove i presepi saranno benedetti alle 15 dell’8 dicembre: 7 dicembre dalle 15.00 – 19.30, 8 – 22 dicembre 2022 lunedì – venerdì ore 10.00 – 13.00 / 15.00 -19.00 sabato, domenica e festivi ore 10.00 – 19.30, 23 dicembre 2022 – 8 gennaio 2023 tutti i giorni ore 10.00 – 19.30, 9 -15 gennaio 2023 lunedì – venerdì ore 10.00 – 13.00 / 15.00 -19.00 sabato, domenica e festivi ore 10.00 – 19.30.
Anche i più piccoli avranno la loro festa dedicata. Oltre al luna park, che apre l’8 dicembre fino all’8 gennaio in largo San Grisogono, ci sarà dal 13 al dicembre 2022 il Mercatino del bambino all’Auditorium S. Rocco organizzato dalle famiglie dei bambini in favore delle attività della scuola dell’infanzia parrocchiale “Luigi Rizzo”, mentre dal 13 al 23 dicembre, giusto in tempo per la consegna il Segretario di Babbo Natale in persona ritira le letterine e i regali da far recapitare ai bambini (10.00-13.00 e 15.00-19.00) nella sede dell’associazione Sogit (via T Tasso, 13) a cura delle associazioni Sogite20.
Tra le attività di maggiore richiamo, si evidenziano l’accensione dell’albero di Natale alle ore 17.00 nel Campo Patriarca Elia (alla stessa ora anche in piazza Rialto a Fossalon, con castagnata), le visite guidate ai presepi della città con l’accompagnamento degli zampognari ogni sabato e domenica dalle ore 15.30 (ritrovo e partenza in piazza Biagio Marin). Domenica 11 dicembre alle ore 15.30 in Campo Patriarca Elia, RUDY FANTIN & THE NUVOICES PROJECT, formazione vocale tra le più importanti della regione diretta dal pianista Rudy Fantin; il coro eseguirà un repertorio di brani gospel tradizionali e popolari. Venerdì 16 dicembre inizia la FESTA DELLE CASTAGNE in piazza Biagio Marin, chioschi enogastronomici con accompagnamento musicale e giochi gonfiabili per i bambini. BABBO NATALE ARRIVA IN BATELA la Vigilia di Natale alle ore 17 nel porto Mandracchio, a cura di Sogit, Admo e Grado Voga.
Due gli appuntamenti da non mancare il giorno di Santo Stefano: alle 10.00 dal Campo Patriarca Elia parte la MARCIA DEL PANETTONE 6/12 KM NON COMPETITIVA, mentre alle ore 16.00 nella Basilica di Sant’Eufemia ci sarà il CONCERTO DI SANTO STEFANO con la Polifonica Friulana Jacopo Tomadini di S. Vito al Tagliamento organo: Michele Bravin direttore: Massimo Gattullo a cura dell’Associazione “Corale Città di Grado”. Il 27, 28 e 29 dicembre dalle 11.30 alle 14.30 dalle 16.00 alle 19.00, in Campo Patriarca Elia ci sarà ASSAGGI DI LAGUNA, la manifestazione in collaborazione con il Movimento Turismo del Vino FVG con somministrazione di vini prevenienti da numerose cantine del panorama regionale compreso l’agro-aquileiese. I calici verranno accompagnati a piccoli assaggi gratuiti di polentina morbida e boreto preparato in differenti versioni. La musica e le altre attività allieteranno turisti e concittadini.
Dopo la FESTA DI CAPODANNO IN PIAZZA il 31 dicembre – live show con i Rock in Progress dj set con Franz Deejay – e il gran finale con l’INEDITO SPETTACOLO PIROTECNICO sul Porto Mandracchio a mezzanotte e trenta, il primo giorno del 2023 ci sarà il CONCERTO DI CAPODANNO con i Solisti dell’orchestra dell’accademia Secolo XXI ensemble formato da prime parti dell’orchestra Accademia Secolo XXI, fondata a Legnago nel 2001 da Francesco Scomparin e da Virginio Zoccatelli, compositore e suo direttore musicale; eseguiranno un repertorio con le celebri musiche della tradizione viennese.
Il 5 gennaio dalle ore 16.30 in Campo Patriarca Elia ARRIVANO LE VARVUOLE, LE STREGHE DEL MARE (ore 16.30 partenza spettacolo itinerante con lo Zef da Campo Patriarca Elia, ore 17.30 arrivo delle Varvuole in porto, ore 18.30 spettacolo finale) l’attesa rievocazione di una antica leggenda gradese che, ogni anno, attira molti turisti e tutti i bambini curiosi dell’Isola che non vedono l’ora di scoprire la più paurosa e la più curiosa delle streghe.
Per agevolare l’arrivo dei visitatori, tutti i parcheggi – tranne l’area camper nella Sacca dei Moreri – dal 1° dicembre fino all’8 gennaio.
Per essere aggiornati su tutto il programma, consultare i siti www.grado.it e www.grado.info
#nadaldeoro

In copertina : Natale 2021 basilica ph Ivan Regolin

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi