• Dom. Gen 29th, 2023

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Croazia e Aiccre, nuove opportunità per il Fvg

DiRedazione

Gen 3, 2023

Aiccre Fvg brinda all’ingresso della Croazia nella Ue senza confini

Il Presidente Franco Brussa: “Numerosi e in crescita i Comuni gemellati con gli omologhi croati”

L’associazione coinvolta anche nel Comitato Nazionale Interreg 2021 – 2027

Come federazione Aiccre del Friuli Venezia Giulia non possiamo che esprimere grande soddisfazione per l’ingresso della Croazia nell’area Schengen e nell’Eurozona. Si tratta di un passaggio epocale che rinforzerà ancor di più i legami tra il nostro territorio e gli amici d’oltreconfine”. Così Franco Brussa, presidente dell’Associazione dei Comuni e delle Regioni d’Europa, all’indomani dell’entrata di Zagabria nella Ue senza frontiere.

Aiccre è da sempre impegnata nella promozione e nel rilancio dei gemellaggi tra i Comuni del Friuli Venezia Giulia e gli omologhi europei, perseguendo l’obiettivo di coinvolgere i cittadini nel processo di integrazione europea. Gemellaggi che sono stati spesso stimolati da eventi storici passati legati al fu Impero austroungarico, a vicende successive alla seconda Guerra Mondiale o ad autentiche iniziative politiche quali la Comunità di lavoro di Alpe Adria. In altri casi questi legami sono scaturiti da storie di emigrazione, con tanti corregionali che si sono contraddistinti per l’impegno e la serietà nel lavoro, o da progetti comuni per la tutela dell’ambiente e dell’agricoltura di qualità.

In questo senso sono già numerosi i Comuni della nostra Regione che hanno in corso o intendono instaurare iniziative di gemellaggio su una base culturale, sociale ed economica con Comuni croati e che ora troveranno ulteriori stimoli, avendo a riferimento i numerosi programmi comunitari che sono a disposizione degli Enti locali – ha rilevato oggi Brussa -. In particolare, appaiono significative le azioni che potranno essere sviluppate all’interno del Programma Interreg Italia- Croazia 2021-2027, di cui proprio nelle scorse settimane si è dato l’avvio qui in Regione: tra l’altro, Aiccre Fvg è coinvolta nel Comitato nazionale in qualità di portatore di interessi. Anche da questo deriva la nostra soddisfazione per quanto avvenuto il 1 gennaio: un fatto storico che ci stimolerà ad essere ancor più presenti ed impegnati nella promozione dei valori europei di fratellanza e amicizia internazionale, al di là di ogni barriera e confine”.

Redazione

Direttore : SERAFINI Stefano Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi