• Mar. Lug 5th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

Sabato 13/11 la Cineteca presenta al Cinema Sociale di GEMONA – GLORIA – le cui immagini sono state al centro delle celebrazioni del centenario del Milite Ignoto

DiRedazione

Nov 11, 2021

Introduce lo storico Lucio Fabi

SABATO 13 NOVEMBRE AL CINEMA SOCIALE DI GEMONA

GLORIA – APOTEOSI DEL SOLDATO IGNOTO, IL DOCUMENTARIO DEL VIAGGIO DEL MILITE IGNOTO DA AQUILEIA A ROMA RESTAURATO DALLA CINETECA DEL FRIULI. PRESENTA LO STORICO LUCIO FABI.

LE IMMAGINI DI GLORIA NELLE CELEBRAZIONI DEL CENTENARIO

Al centro delle celebrazioni del centenario del Milite Ignoto, Gloria: Apoteosi del Soldato Ignoto, la commovente testimonianza visiva di tutte le fasi della cerimonia di un secolo fa, dalla scelta della salma del soldato senza nome nella Basilica di Aquileia alla tumulazione al Vittoriano, sarà presentato sabato 13 novembre alle ore 18 al Cinema Sociale di Gemona a cura della Cineteca del Friuli, che ha restaurato il documentario a partire dai materiali della Cineteca Nazionale – Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. La musica è di Mauro Colombis, pordenonese trapiantato in Australia, a cui la Cineteca ha affidato la colonna sonora. A introdurre la proiezione sarà lo storico Lucio Fabi, che ha fatto da consulente per il restauro del documentario ed è l’autore del libretto che accompagna il dvd Le vie della Gloria (contenente Gloria: Apoteosi del Soldato Ignoto e Sulle vie della Vittoria: Visita dei Reali d’Italia alla Venezia Giulia), già consegnato al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel corso della sua visita ad Aquileia il 3 novembre scorso e di cui ogni spettatore riceverà una copia in omaggio.

Le immagini di Gloria sono state fondamentali per la realizzazione di La scelta di Maria di Francesco Micciché, con Sonia Bergamasco, Cesare Bocci e Alessio Vassallo, prodotto da Anele e Rai Cinema, presentato in anteprima al Festival del Cinema di Roma e trasmesso su Rai Uno il 4 novembre in prima serata. Nel docu-film si vedono, per un totale di circa otto minuti, alcuni dei momenti più importanti della cerimonia del Milite Ignoto: la realizzazione del carro funebre a Trieste, le madri dei soldati senza nome riunite ad Aquileia, la scelta della salma da parte di Maria Bergamas, quindi il trasporto della bara fino al treno, la partenza del convoglio, il passaggio nella stazione di Udine, l’arrivo a Roma con la folla oceanica a seguirne il trasporto e la tumulazione al Vittoriano.

Ma sono davvero tante le emittenti televisive, nazionali e regionali, pubbliche e private che in occasione del centenario del Milite Ignoto hanno mandato in onda servizi giornalistici, speciali, trasmissioni e documentari contenenti alcuni passaggi salienti di Gloria. Particolarmente numerose le sequenze utilizzate nello speciale di TG2 DossierIl Milite Ignoto di Andrea Romoli e nel documentario L’ultimo eroe. Viaggio nell’Italia del Milite Ignoto di Nicola Maranesi, Marco Mondini, Fabrizio Marini, trasmesso da Rai Storia.

Negli ultimi mesi sono letteralmente piovute anche le richieste per proiezioni pubbliche di Gloria, che è stato proposto ad Aquileia, Udine, Mirandola, Pocenia, Montebelluna, Mantova e in altre località ed è tuttora visibile all’interno della mostra del Ministero della Difesa allestita fino al 2 giugno prossimo al Vittoriano. Il 4 novembre Rai Storia ha trasmesso il film per intero in “Speciali Storia” e 6500 copie sono state ristampate per l’Associazione Nazionale Artiglieri D’Italia che ha inserito il dvd nell’ultimo numero della rivista L’Artigliere.

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi