• Ven. Ago 19th, 2022

Voce del NordEst

Il web magazine online 24 ore su 24

CANTO LIBERO tributo a BATTISTI E MOGOL al Castello di San Giusto di Trieste mercoledì 6 luglio

DiRedazione

Lug 4, 2022

HOT IN THE CITY SUMMER FESTIVAL

Sesta edizione

Estate 2022

Castello di San Giusto Trieste (e Sartorio)

The Dead Daisies, Edoardo Bennato, Goran Bregović, Larkin Poe, Joss Stone, Mario Biondi,

Canto Libero (Battisti&Mogol), Magical Mistery (The Beatles), The Blood Brothers (Springsteen), Respect (Aretha Franklin), Big One (Pink Floyd)

Arthur Falcone, Andrea Pennacchi…

Torna Hot in the City, il festival prodotto da Good Vibrations (con la collaborazione dell’Associazione Trieste is Rock per alcuni eventi) e inserito all’interno di Trieste Estate, programmazione estiva del Comune di Trieste, che quest’anno si terrà principalmente (per quanto ci riguarda) al Castello di San Giusto e nel Parco di Villa Sartorio a Trieste. I concerti delle star internazionali Dead Daisies, Goran Bregović, Larkin Poe, Joss Stone, due nomi italiani amatissimi come Edoardo Bennato e Mario Biondi, i progetti dedicati alle cover [Canto Libero (Battisti&Mogol), Magical Mistery (The Beatles), The Blood Brothers (Springsteen), Respect (Aretha Franklin), Big One (Pink Floyd)], lo spettacolo di Andrea Pennacchi volto celebre di Propaganda Live su La7 con il suo “Pojana”, il festival Trieste Calling The Boss: tredici serate per tutti i gusti nella bella cornice del Castello di San Giusto (eccetto un appuntamento al Sartorio). I biglietti sono disponibili online su TicketOne e in regione nei rivenditori autorizzati.

Mercoledì 6 Luglio ore 21

Castello di San Giusto

Canto Libero

Omaggio a Battisti e Mogol

Non un semplice concerto ma un grande spettacolo che omaggia il periodo d’oro della storica accoppiata Mogol – Battisti. Sul palco, un ensemble di musicisti affiatati e già rodati nel corso di lunghe carriere, che portano avanti questo nuovo progetto con grande determinazione e successo e con cui hanno calcato prestigiosi palchi come il Teatro Romano di Verona, il Dal Verme di Milano, l’Olimpico di Roma, il Ponchielli di Cremona, il Goldoni di Livorno e moltissimi altri.

Un grande riconoscimento del loro valore artistico arriva a fine 2015 con uno spettacolo sold out al Teatro Rossetti di Trieste che vede anche la partecipazione straordinaria di Mogol in persona, che dà la benedizione ufficiale al Canto Libero. L’esperienza si ripete ad aprile 2017, quando Mogol torna sul palco con la band nella data udinese per l’ennesimo sold out al Giovanni da Udine, e ad agosto 2017 a Grado, riconfermando un rapporto di stima e collaborazione. Nel settembre 2018 Mogol è di nuovo con Canto Libero al Teatro Romano di Verona, in quell’occasione non ha paura di esagerare dichiarando che la band la prossima volta dovrebbe suonare all’Arena! «Mogol dopo un concerto ci ha detto: avete suonato esattamente come avrebbe voluto Battisti – racconta il frontman di Canto Libero –. È stato uno dei più bei complimenti. Ha apprezzato gli arrangiamenti, ha capito che abbiamo lavorato tanto e siamo riusciti a tirare fuori tutta la musica che Lucio aveva dentro: il blues, il rock, il soul». Con la produzione della Good Vibrations Entertainment, Canto Libero nasce da Fabio “Red” Rosso «L’idea era partita da me – commenta il cantante – avevo il desiderio di omaggiare il più grande artista della musica italiana. Canto Libero non è una mera copia dell’originale, non ci sono travestimenti per emulare e il pubblico apprezza», con la direzione musicale di Giovanni Vianelli. La band propone uno spettacolo che omaggia sì Battisti e Mogol, ma che va ben oltre alla semplice esecuzione di cover dei brani dei classici del repertorio dei due: Canto Libero, infatti, rilegge gli originali mantenendo una certa aderenza ma cercando di non risultare semplice copia, mettendoci la propria personalità e sensibilità musicale e facendo emergere anche tutta l’anima blues e rock che Battisti aveva. Spiega Rosso: «Dopo aver studiato molto la sua musica, Battisti mi ha sorpreso ancor di più. Secondo me, è stato il più grande artista che abbia mai attraversato il panorama musicale italiano, per quantità e qualità di brani. “Un genio della melodia” come l’ha definito David Bowie. E poi, io amo anche la sua voce. Quando sono sul palco, ho grande rispetto per quel che faccio, intendo nei suoi confronti, e spero sempre di farlo al meglio. Di certo ci metto tutto me stesso. E spero di trasmetterlo al pubblico. È uno spettacolo studiato nei minimi dettagli,nulla è lasciato al caso, arrangiamenti curatissimi, dinamiche e scenografie, videoproiezioni. Insomma, ci abbiamo messo il cuore». La voce di Fabio “Red” Rosso, il pianoforte e la direzione musicale di Giovanni Vianelli, le chitarre di Emanuele “Graffo” Grafitti e Luigi Di Campo, Alessandro Sala al basso e alla programmazione computer, la batteria di Jimmy Bolco, le percussioni e la batteria di Marco Vattovani, Luca Piccolo alle tastiere, le splendide voci di Joy Jenkins e Michela Grilli, i video di Francesco Termini e Giulio Ladini e gli eccezionali ingegneri del suono Ricky Carioti (fonico di Elisa e Gianna Nannini) e Jan Baruca rileggono “La canzone del sole”, “Una donna per amico”, “Ancora tu”, “E penso a te”… e gli altri grandi successi di Battisti che hanno fatto e fanno tuttora sognare intere generazioni.

BIGLIETTI: PLATEA GOLD 28,00 euro + d.p.  
PLATEA A 25,00 euro + d.p.
PLATEA B 22,00 euro + d.p.   

RIEPILOGO EVENTI:

3 LUGLIO: THE DEAD DAISIES + ARTHUR FALCONE’STARGAZER Castello di San Giusto

6 LUGLIO: CANTO LIBERO San Giusto

12 LUGLIO: MAGICAL MISTERY San Giusto

18 LUGLIO: LARKIN POE San Giusto

23 LUGLIO: GORAN BREGOVIC San Giusto

29 LUGLIO: EDOARDO BENNATO San Giusto

30 LUGLIO: BLOOD BROTHERS San Giusto

1 AGOSTO: MARIO BIONDI San Giusto

9 AGOSTO: JOSS STONE San Giusto

11 AGOSTO: RESPECT! Sartorio

14 AGOSTO: ANDREA PENNACCHI San Giusto

15 AGOSTO: BIG ONE San Giusto

www.hotinthecity.it

fb @hotinthecity e instagram @hotinthecityfestival

press@hotinthecity.it

Redazione

Direttore : Stefano SERAFINI Per ogni necessità potete scrivere a : redazione@vocedelnordest.it

Rispondi